Bodrum

BODRUM 

Adagiata sulla baia omonima, sulla costa sud orientale dell’Egeo di fronte all’isola greca di Kos, Bodrum è l’antica Alicarnasso, patria di Erodoto, uno degli storiografi più importanti di tutta la civiltà occidentale. È anche il luogo in cui Artemisia dedicò al marito Mausolo ( da cui deriva il terimine "mausoleo") una gigantesca opera monumentale allo scopo di onorare la sua morte.  La città inoltre rivendica la partenità della barca turca per antonomasia,  il caicco.

Alicarnasso fu fondata nel XIII secolo a. C.  dai dori e crebbe in maniera esponenziale grazie ai traffici commerciali che potevano approfittare di un porto riparato naturalmente. Dopo una serie di dominazioni, viene conquistata dai persiani nel V secolo a.C. In seguito divenne capitale della rpovincia di Caria .Conquistata poi da Alessandro Magno, la città fu rasa al suolo dal generale Tolomeo nel 334 a.C. Dopo un nuovo fiorente periodo in epoca romana, si eclissò definitivamente quando passò agli Ottomani (1523).

Ospita tracce di culture e civiltà del suo passato quali quelle dei Carii, Lelegi, Persiani, Dori, Elleni, Romani, Bizantini e Ottomani. Bodrum denominata da Omero “paradiso dell’eterno azzurro”, venne fondata su Alicarnasso, punto di incontro delle Civiltà della Grecia e dell’ Anatolia. I reperti archeologici, appartenenti a diverse civiltà, ritrovati in quella zona denominata nella mitologia la patria degli Dei, dimostranoche questo luogo ha un passato di 5000 anni.

Il clima è influenzato dal clima mediterraneo, è generalmente mite. La temperaturamedia nei mesi invernali è di 15°, mentre in quelli estivi è intorno ai 30°. Il livello dell’umidità non è molto alto. 

La zona, con una popolazione di 60.000 persone, con l’affluenza turistica estiva arriva ad ospitare circa 700.000 persone. Bodrum, che nei mesi estivi è attraente sia per il suo centro che per le sue spiagge come quelle di Turgutreis, Gümüşlük, Yalıkavak, Gündoğan, Göltürkbükü, Torba,Yalıçiftlik, Gümbet, Bitez e Ortakent, ammalia i visitatori con le sue tipiche case bianche dalle finestre azzurre e la sua magnifica natura.

 

Punti d’interesse

·         Mausoleo di Alicarnasso, oggi rimane solo qualche rudere che solo parzialmente riesce a dare l’idea della maestosità del progetto originario.

·         Bodrum Kalesi, “fortezza di Bodrum”, in posizione sul promontorio che si allunga nella baia della città, dividendo in due la città portuale. Oggi il castello è sede del Museo di Archeologia Subacquea con collezione di anfore e statue recuperate dall’Egeo.

·         Torre Gatineau, si scende nei sotterranei, che ospitavano un tempo le prigioni, in cui sono esposti strumenti di tortura.

Diverse sono le spiagge che si possono raggiungere, Gumbet e la baia di Bitez  sono ideali per il surf, Ortakent ha una delle distese sabbiose più grandi dei dintorni.