Macedonia Orientale e Tracia

La Tracia si trova all'estremità nordest della Grecia. Confina a nord con Bulgaria, a est con Turchia, a ovest con la Macedonia, mentre a sud è bagnata dal mar Tracio.Oggi la Tracia è considerata un luogo in cui coesistono armonicamente insieme elementi della civiltà orientale ed occidentale, dato che la sua posizione geografica la rendono un anello dì congiunzione tra l'oriente e l'occidentale.E' un posto dalle caratteristiche particolari, ricco di storia, che è rimasto ancora relativamente intaccato dalle grandi ondate turistiche.Nella Tracia s'incontrano ovunque reperti dei periodo neolitico e antichità dei periodo ellenistico, romano, ed ancora monumenti bizantini. A nord è racchiusa dal complesso montuoso del Rodopi, a sud dei quale si estendono fertili pianure.Il clima della Tracia varia da mediterraneo a continentale con molte precipitazioni e grandi nevicate.Vaste pianure (come quella di Xanthi e di Komotini), fertili vallate (come quella dell'Evros), grandi fiumi, una vegetazione lussureggiante e boschi con alberi che hanno più dì 200 anni di vita. Laghi e paludi tra i più importanti dell'Europa con 300, e forse più, specie protette dì uccelli. Qui svernano e vengono protetti più di 200.000 animali acquatici selvaggi. Qui la vegetazione attira L'interesse degli ecologi.Entrando nella Tracia da Kavaia, il visitatore incontra la pittoresca città di Xanthi, capoluogo dei nomos di Xanthi, costruita sul sito dell'antica Xantheia, con molte case vecchie e palazzine signorili, esempio dell'architettura locale. A nord della città, sulla cima della collina, domina il castello bizantino, e nelle vicinanze troviamo pittoreschi monasteri, situati sopra verdeggianti colline.

 

Li vicino è situato il simpatico villaggio di pescatori di Porto Lagos, il paese di Avdira, Mesimvria e Maronia, città che prosperarono nell'antichità. A nordest la pittoresca città di Komotini, capoluogo dei nomos di Rodopi. Un interesse particolare presentano, le fortezze della zona, datate dagli anni precristiani fino al periodo bizantino. Reperti provenienti da tutte le zone archeologiche della Tracia sono esposti nel museo di Komotini. Alexandroupoli, capoluogo dei nomos di Evros, una bella città con un buon tracciato stradale e case neoclassiche, è situata accanto al mare e rinomata per le sue belle spiagge sabbiose. A nordovest di Alexandroupoli si trova Feres con la chiesa bizantino della Theotokos Kosmosotíra, di particolare importanza. lungo, confini greco-turchi a nord, si trova la città di Souflì, famosa per le sue coltivazioni della seta e le sue sete, e ancora più al nord troviamo Didimoteicho, una splendida città bizantino e Orestiada, un'odierna cittadina costruita in una fertile zona pianeggiante.Percorsi in mezzo a prati sparsi e a montagne boscose da una parte, e dal]' altra il mare.Percorsi attraverso città, paesi e paesaggi dalla rara bellezza greca.Percorsi attraverso la natura, la storia e la tradizione portano il visitatore all'estrema punta est della Grecia, nella bella Tracia.

 

Isola dell' Egeo nord, dirimpetto al golfo di Saros. La maggior parte dell'isola è montuosa, ricoperta dal monte di Saros; la cima più alta è quella dei Feggari con 1.600 metri d'altezza (la montagna più alta di tutte le isole dell'Egeo, fatta eccezione per Creta e l'Eubea).La Samotracia ha un clima di tipo mediterraneo, con inverni miti ed estati relativamente fresche.Le coste piane dell'isola formano quattro promontori: quello di Akrotiri, di Malafria o Megalo Akrotiri, di Aghistro e di Kipos.La Samotracia fu di grande importanza nell'antichità per via dei Misteri dei Cabiri, che si svolgevano nel Santuario dei Grandi Dei. Oggi, vicino a Paleopoli, dove è stata ritrovata pure la famosa statua della Vittoria di Samotracia (Museo del Louvre), si sono conservate le rovine dei Santuario (la Tholos di Arsinos, la Stoà, il Temenos, il palazzo, il teatro, ecc.). Capoluogo dell'isola è Samotracia o Chora, un borgo tradizionale costruito nell'entroterra. I piccoli borghi pittoreschi, le numerose bellezze naturali, la natura ricca di boschi, la vegetazione mediterranea, i corsi d' acqua e le spiagge vergini compongono un paesaggio di particolare bellezza, "rifugio" di numerosi amanti della natura.