Macedonia Centrale

Con la sua posizione a nord è la regione geografica più grande del Paese. Il clima è in generale continentale con alcune variazioni lungo la costa dove è di tipo mediterraneo. Caraterizzata da grandi pianure fertili, come quella di Salonicco, zone ricche di minerali, come la Calcidica, monti verdeggianti, ricoperti di boschi, laghi, paludi ed acquitrini, cascate incantevoli, boschi di abeti, faggi e pini; pendici dove continuano ancora oggi a vivere animali selvaggi, specie in pericolo di estinzione, come gli orsi e i lupi. Torrenti tumultuosi, grotte, campi verdeggianti, pianure fertili e vallate ricoperte di alberi, coste scoscese, belle spiagge e piccoli o grandi villaggi di pescatori.Piccole e grandi città e famose zone archeologiche.

 

Il capoluogo è Salonicco, la nimfa dei golfo Thermaico, che deve il suo nome alla figlia dei re Filippo. La città è adornata dai monumenti romani e bizantini, il più famoso dei quali è la Torre Bianca, dalla città vecchia e dalle innumerevoli chiese bizantine. Oggi tutta la città di Salonicco è piena di vita. Strade piene di traffico, parchi e piazze. Strade commerciali, dalle vetrine appariscenti molto frequentate, con un intenso traffico di mercato. Caratteristiche taverne "ouzeri", ristoranti, bar, eleganti locali di divertimento ma anche "koutoukia" (bettole) con leccornie macedoni.

Più a sud la Calcidica con la straordinaria immagine dei Monte Athos (Aghion Oros), lo stato monastico, il Monte Santo, con le decine di splendidi monasteri bizantini che nascosti nelle gole verdeggianti o appesi sulle dirupate coste rocciose nascondono tesori straordinari. Il capoluogo è Polyghyros, una città pittoresca, con la incredibile bellezza  dei suoi tre piedi, Cassandra, Sithonia e Athos, con le belle spiagge sabbiose e i pini che "affondano" nelle acque azzurre dei mare. A est di Salonicco troviamo i nomoi di Serres, Drama e Kavala, con le città omonime.Serres, una bella e incantevole città, con la sua acropoli, le mura e le chiese bizantine. La città di Drama costruita tra i campi di tabacco e Kavala, con il suo quartiere antico e quello moderno, il porticciolo pittoresco con i pescherecci, e il castello medievale. 

Di fronte Thassos, l'isola delle Sirene nella mitologia. Un'isola verdissima con spiagge stupende e antichità notevoli. Qui in estate, nell'antico teatro dell'isola, vengono date rappresentazioni di drammi antichi